The Absence of Apricots

L'assenza di albicocche

Daniel Asadi Faezi / Germania, Pakistan / 2018 / 49 min / Colore

Un tempo sorgevano villaggi, dove ora riposa il letto di un lago turchese. L’acqua ha ricoperto gran parte delle terre, dei muri, delle case. Un uomo osserva la terraferma seduto sul ramo più alto di albero che emerge dalla superficie delle acque. Anni prima, una frana ha bloccato un fiume che in poco tempo si è trasformato in un lago, lungo trenta chilometri. Migliaia di persone che abitavano i villaggi circostanti sono state costrette a spostarsi. Ciò che resta dell’umanità che abitava questa valle, nel Nord del Pakistan, emerge nei racconti, nei riti e nelle tradizioni che si tramandano generazione dopo generazione. Ma i fantasmi vagano ancora per la regione, errando nella polvere. Daniel Asadi Faezi mescola documentario e racconto, vita quotidiana e leggenda, trascinando lo spettatore in una danza estatica che attraversa gli elementi e si infrange sulle ripide scogliere che delimitano il lago, fonte di distruzione e rinascita.

  • Daniel Asadi Faezi

    Daniel Asadi Faezi

    Daniel Asadi Faezi nasce in Germania nel 1993. Attualmente studia documentaristica all’Università di Televisione e Film di Monaco. Ha girato tre documentari (Change your View, Koora/Trash e Arefi, the Shepherd) con i quali ha partecipato a numerosi Festival internazionali. Di origine in parte iraniana, ha conosciuto Mohammad Arefi in occasione di un corso sulla lingua persiana.

Credits

Formato  HDSoggetto Daniel Asadi FaeziFotografia Lilli PongratzSuono Ali Atif & Mila ZhluktenkoMontaggio Mila ZhluktenkoMusica Andy Aged & KAVALLInterpreti Principali Naveed Ullah Baig, Fatma Ayaz, Bitan MashroofProduzione Daniel Asadi Faezi in Cooperation with National College of Arts Lahore and HFF Munich

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e segui da vicino il Film Festival della Lessinia

Iscriviti