Le temps des forêts

Il tempo delle foreste

François-Xavier Drouet / Francia / 2018 / 103 min / Colore

I metodi dell’agricoltura intensiva, sempre più automatizzata e industrializzata, minacciano anche la selvicoltura e la preservazione delle foreste. Meccanizzazione pesante, monocolture, fertilizzanti e pesticidi, sono gli strumenti di un modello accelerato che poco tiene conto dei ritmi naturali. Giunto dieci anni fa sull’altopiano di Millevaches nella regione del Limosino, una zona boschiva al 70%, il regista si è subito reso conto che le monocolture di conifere presenti avevano ben poco di naturale. Evitando gli stereotipi con cui solitamente il documentario naturalista racconta le grandi foreste, Drouet è andato in cerca delle testimonianze di chi le abita e ci lavora. Filmando ad altezza uomo, i personaggi vengono descritti nel loro ambiente, senza giudizio, mostrando la logica di ciascuno: di chi collabora con la foresta e di chi vi si oppone. Un viaggio nella selvicoltura industriale e nelle sue alternative. Perché le scelte di oggi determinano il paesaggio di domani.

  • François-Xavier Drouet

    François-Xavier Drouet

    Nato nel 1980, François-Xavier Drouet si è laureato in Scienze Politiche e in Antropologia. Ha conseguito il Master in regia documentaria a Lussas. È regista, sceneggiatore e direttore della fotografia. Ha realizzato diversi documentari tra cui Acouphènes (2005) e La Chasse au Snark (2013). Vive sull’altopiano di Millevaches, dove ha girato parte di Le temps de forêts.

Credits

Formato  HDSceneggiatura François-Xavier DrouetFotografia Colin Lévêque, Georgi Lazarevski, Karine Aulnette , Nicolas Duchêne, François-Xavier DrouetSuono Bruno Schweisguth, Nicolas Joly, Emmanuelle Villard, Sylvain Copans Montaggio Agnès BruckertMusica Frédéric D. OberlandProduzione L'atelier documentaire

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e segui da vicino il Film Festival della Lessinia

Iscriviti