BJESHKË

MONTAGNA

Grégoire Verbeke / Belgio / 2018 / 15 min / Colore

Con l’arrivo della primavera, nel nord dell'Albania, è tempo di organizzare la transumanza delle capre da fondo valle ai pascoli d’alta montagna. Il vecchio Prek Gjoni attende che la neve si sciolga sui passi montani, per partire da Valbona con il suo gregge in cerca dell’erba più verde. Sa che lo attende un cammino di almeno quattro giorni, eppure non porta con sé altro che un paio di scarpe rotte e un vecchio ombrello. Lo accompagnano il giovane aiutante Jovalin e il regista del documentario, che ha deciso di intraprendere il viaggio a piedi dopo aver incontrato casualmente la famiglia di Prek. Le immagini si legano con il ritmo del cammino, ne enfatizzano la natura insieme dilatata e spezzata, catturando con sguardo limpido aperture di straordinaria bellezza, la fatica fisica, il singolare legame che unisce il vecchio alle sue bestie, alla tradizione del suo mestiere, e di cui l’inesperto Jovalin dovrà farsi depositario.

  • Grégoire Verbeke

    Grégoire Verbeke

    Registra e fotografo autodidatta, si laurea in Filologia Classica alla Ghent University nel 2012. Dal 2013 al 2015 è in Afghanistan al seguito di Pieter-Jan De Pue come assistente alla regia nella lavorazione di The Land of the Enlightened, realizzando al contempo The Last Omelette, un documentario sul making of del film. Bjeshkë è il suo primo cortometraggio.

Credits

Formato  HDSoggetto Grégoire VerbekeFotografia Grégoire VerbekeSuono Gedeon De Pauw Montaggio Grégoire VerbekeMusica Prek Gjone, Jovalin BjeshkajProduttore Grégoire VerbekeProduzione Grégoire Verbeke

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e segui da vicino il Film Festival della Lessinia

Iscriviti